Dreamers Day

About

Dreamers Day è un evento organizzato da School For Dreamers, che si tiene una volta all’anno dal 2015. Il 2019 ha visto pertanto la quinta edizione di questa giornata che si focalizza sui sogni e sui sognatori pragmatici.
L’impegno di School For Dreamers è volto alla sensibilizzazione di una platea sempre più vasta di persone al fine di ispirare l’umanità verso un’esistenza responsabile, sostenibile e armoniosa, liberata da vecchie divisioni e antagonismi.

Lo fa correntemente attraverso programmi di alta formazione corporate, mentre, durante il Dreamers Day, offre la possibilità a un’audience più ampia di ascoltare speaker di livello provenienti da tutto il mondo.

Attraverso il racconto delle loro storie di vita vissuta, gli speaker ispirano, motivano e offrono indicazioni per vivere una vita più consapevole e più felice anche attraverso la scoperta e la realizzazione del proprio sogno.

“Profondo, divertente, istruttivo… dona una visione e apre nuovi orizzonti su di sÈ e sul mondo. Un must.”

Vision

Sogniamo un’umanità guarita dal dolore che ha nel cuore. Un’umanità che sia così in grado di ricreare un ambiente pulito attraverso uno stile di vita sostenibile, in cui ogni uomo ha la possibilità di riconoscere ed esprimere i propri talenti nel lavoro e di trasformare l’attuale modello sociale basato sulla separazione, sull’isolamento e sullo sfruttamento di persone e risorse in un nuovo paradigma fondato sull’unione e sull’amore.

 

Mission

Trovare persone capaci di sognare che siano la dimostrazione vivente del potere che il sogno ha di cambiare il mondo.

 

Valori

Gratitudine – Condivisine – Responsabilità – Bellezza

Libertà – Integrità – Amore

 

L’umanità ha un disperato bisogno di conoscere e alimentare il nuovo paradigma dell’esistenza che si sta affermando sempre più nel mondo, l’unico in grado di risolvere i problemi alla radice: il processo creativo segue un percorso inside-out e non viceversa, così ciascun uomo crea la sua realtà.

Pertanto, se vogliamo onorare la vita e renderla degna di essere vissuta:
È necessario smettere di lamentarsi, accusare, giustificarsi.
È necessario liberarsi da pregiudizi, schemi obsoleti e idee di seconda mano.
È necessario perseguire l’integrità attraverso l’allineamento di pensieri, parole e azioni e lasciarci così avvolgere dalla bellezza del mondo, che non è altro che il riflesso di ciò che siamo dentro.
È necessario permettere di farsi guidare dall’amore, quell’energia guaritrice che muove il mondo e dalla quale l’essere umano si è disconnesso.

“tanti spunti di riflessione, esperienze illuminanti, voglia di migliorare… una giornata di crescita”

Qual è l’origine del Dreamers Day?

Dreamers Day nasce da un’idea di Stefano D’Anna e sviluppata da School For Dreamers.

ll 18 Ottobre 2015 abbiamo dato tutti insieme la prima picconata al muro su cui si infrangono i sogni. Per la prima volta nella storia è stato indetto un Dreamers Day.

Non era mai accaduto prima che un ‘esercito’ di sognatori pragmatici si connettessero, convergessero la loro forza, la loro energia e intelligenza visionaria in una giornata a loro dedicata per dare voce alle leggi del Sogno e capovolgere il paradigma del pensiero ordinario basato sul “vedere per credere” con la nuova consapevolezza creatrice del “credere prima di vedere“.

 

Perché c’è bisogno del Dreamers Day?

  1. Perché c’è bisogno di ascoltare storie vere,  storie di vita vissuta, di difficoltà e di ostacoli superati, di sfide vinte che sono di esempio e di ispirazione per tutti.
  2. Perché mettere insieme tutti questi mondi diversi accade solo al Dreamers Day: la scienza con la spiritualità, l’imprenditoria con l’arte, la creatività con la cucina, lo sport con la musica quel giorno si uniscono ed è un’unione potentissima!
  3. Perché il cambiamento che sta avvenendo nel mondo, e di cui abbiamo così bisogno, si può respirare pienamente al Dreamers Day.

A CHI È RIVOLTO?

L’evento si rivolge a un pubblico ampio, in quanto chiunque ha potenzialmente un sogno che può contribuire alla creazione di una società migliore. Potenzialmente, siamo tutti sognatori pragmatici.

Ogni anno registriamo la presenza di persone che hanno in comune l’interesse del self-empowerment, che siano direttori di grandi aziende, imprenditori di piccole-medie imprese, studenti, professionisti o intere famiglie.

 

COSA SUCCEDE DURANTE L’EVENTO?

L’evento inizia alle 10 e finisce intorno alle 18, con una pausa pranzo di 1.5 ore. Durante la giornata, ogni speaker condivide la sua storia per circa 17-20 minuti in uno dei nostri format principali: speech, intervista o panel di discussione.

Ogni anno, inoltre, ospitiamo 1-2 artisti che generano momenti di intrattenimento consapevole: cantanti, performer, ballerini e più si sono esibiti sul palco del Dreamers Day. Ogni performance ha l’obiettivo di accompagnare l’esperienza d’ispirazione e di apprendimento dell’audience con bellezza e meraviglia, così da trasformare la giornata da un evento normale a un’esperienza immersiva che valga la pena di essere vissuta nella sua interezza.

 

CHI SONO I SOGNATORI PRAGMATICI?

Sono coloro che hanno una visione molto ben definita del loro sogno. I sognatori pragmatici credono prima di vedere e compiono azioni concrete coerenti con la loro visione e il loro sogno, così da poterlo manifestare.

Non si arrendono. Al contrario, trasformano i problemi in opportunità, sono perseveranti e sviluppano una fiducia incrollabile che al momento giusto il loro sogno diventerà realtà.

Sono pragmatici perché compiono azioni coerenti con ciò che intendono realizzare e si assumono la totale responsabilità delle loro azioni.