Dreamers Day
Dreamers Day

Matteo Potenzieri

Presidente della Cooperativa WBO Italcables di Caivano

Molto riservato ma sempre accogliente, fermo e determinato ma solo apparentemente distante, proteso verso il futuro senza mai dimenticare radici e valori per il bene comune, capace di una visione strategica e con una tabella di marcia sempre in progress perché ci sono degli obiettivi da raggiungere ma con l’attenzione a non lasciare mai indietro nessuno.

 

Questo, in sintesi estrema, potrebbe essere il ritratto di Matteo Potenzieri, presidente della Cooperativa WBO Italcables di Caivano (Na), nato a Castellammare di Stabia (Na), il 28 settembre del 1968, che già durante l’infanzia manifesta una naturale predisposizione nell’applicazione concreta delle teorie, per cui progettare e realizzare idee era tutt’uno.

 

Infatti, dopo il liceo scientifico, si iscrive alla facoltà di ingegneria elettronica e si laurea con una tesi sui sistemi di automazione (telecomando e telecontrollo), “perché la macchina la programmi, crei il sistema e, poi, concretamente vedi il risultato”. Sposato con Rosanna, hanno due figli di 15 e 12 anni. Ha studiato pianoforte.

 

E’ un buon lettore e predilige narrazioni di ambientazione storica. Ama la storia e la filosofia, ma più forte è la passione per la fisica e la matematica. Fino a qualche tempo fa, è stato anche arbitro di calcio a livello regionale.

 

La battaglia per la difesa dei posti di lavoro, che ha portato alla costituzione della Cooperativa WBO Italcables, gli ha confermato la centralità dei valori e dei principi morali in cui ha sempre creduto: solidarietà, giustizia sociale, difesa dei più deboli, rispetto delle persone, per cui si augura che “si possano modificare anche le condizioni generali affinché si possa concepire una economia, come quella cosiddetta ‘civile’, che metta al centro le persone e la loro umanità e dove l’etica ha un valore fondante”.

 

Insieme a lui 51 lavoratori della Italcables di Caivano (Na), azienda metalmeccanica di livello internazionale, leader nella produzione di acciaio ad alto tenore di carbonio per cemento armato precompresso, si sono ripresi lo stabilimento che la vecchia proprietà aveva avviato alla liquidazione e che teneva chiuso da oltre due anni. Comprendendo che dalla protesta dovevano passare alla costruzione di un’alternativa concreta, hanno costituito la Cooperativa WBO Italcables, unico caso in Italia per il settore.

 

La società cooperativa WBO Italcables è un’impresa industriale metalmeccanica che nel suo stabilimento di Caivano produce cavi, funi e trefoli (barre di piccolo diametro) di acciaio destinati a vari impieghi: prefabbricati, viadotti, ponti, dighe, gallerie, infrastrutture ferroviarie e industriali. Si tratta di una produzione di elevata qualità che per il 50% circa è esportata: Europa, Nord Africa, Nord e Sud America.