Dreamers Day

Capovolgi la tua realtà

Dreamers Day

Ciascuno di noi è stato educato fin dalla più tenera infanzia a osservare la realtà in modo precostituito. Per questo capovolgere la propria realtà appare, ai più, un’impresa impossibile e molti non comprendono neanche perché sia necessario farlo.

Il motivo è molto semplice: noi siamo schiavi di una descrizione del mondo che non ci appartiene, il mondo ci è stato raccontato e noi non abbiamo mai dubitato che quello potesse non essere l’unico racconto.  

 

Ci hanno raccontato tutta una serie di cose intrise di limiti, paure e credenze alle quali ci siamo rassegnati. La vita è difficile, il lavoro è fatica, l’amore è sofferenza. Si nasce, si cresce, si trova un lavoro, più o meno ci si sposa, forse si fanno figli, poi piano piano si invecchia, ci si ammala e si muore… e chi più ne ha più ne aggiunga.

 

La nostra società, allo stato attuale, è lo specchio di un’interiorità degradata, di una rinuncia alla vita consapevole. Le persone hanno dimenticato che la felicità non è solo un diritto ma un dovere che ogni individuo ha nei confronti di se stesso.

 

Viviamo nell’epoca della dipendenza, quasi tutti i nostri gesti sono guidati dalla paura.

Capovolgere la propria realtà significa scegliere di essere liberi, liberi da dubbi, ansie, emozioni negative.

Solo un rigoroso lavoro può portare ad una presa di coscienza tanto coraggiosa e controcorrente.

Un Sognatore è qualcuno che ha smesso di credersi vittima del mondo, ha preso su stesso l’intera responsabilità della propria esistenza ed è pronto a creare una realtà diversa, in primo luogo per se stesso ed in seguito per tutti coloro che lo circondano.

Cambia te stesso ed il mondo cambierà per sempre!

 

“Capovolgi la tua visione! Imponiti la libertà!” disse. Il tono era paterno ma aveva la forza aspra e severa di un ordine. Per un attimo mi scosse …

La Scuola degli Dei di Stefano D’Anna

International speaker, coach, trainer e autrice, Francesca ha lavorato per molti anni come manager di banche d’affari e conosce a fondo le dinamiche e le sfide del mondo aziendale. Ha lasciato GE Capital nel 2010 per fondare una scuola internazionale di trasformazione dell’Essere, School For Dreamers, con lo scopo di…