Dreamers Day

Art. 1 della Costituzione Italiana Comma 2

Francesca Del Nero

Dreamers Day

Secondo comma  art. 1: La Sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

 

Significato di sovranità popolare:  stare sopra, principio caratteristico degli stati democratici, secondo cui la fonte e la giustificazione della potestà politica risiedono nel popolo (inteso come l’insieme di tutti i cittadini senza distinzione di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche)

 

🌟Sembra meraviglioso, il popolo delega i suoi poteri al parlamento che esercita il potere di fare le leggi e il Governo ha il compito (esecutivo) di applicare quelle leggi. 

 

👏👏👏Bellissimo!

 

Quindi abbiamo delle persone al nostro servizio! Persone dunque che non dovrebbero avere altro in mente se non quello di fare il bene per tutti, contemperando evidentemente le varie istanze, ma comunque occupandosi di noi dalla mattina alla sera semplicemente perché siamo noi che abbiamo dato loro il potere, siamo noi che li paghiamo per essere al nostro servizio, insomma loro dipendono da noi.

 

Ho voluto poi andare a vedere i sinonimi e i contrari della parola sovranità:

 

Sinonimi

 

(diritto) potere, potestà suprema indipendenza, autonomia, autodeterminazione, regalità, maestà, potere sovrano

 

(senso figurato) superiorità, supremazia, egemonia, dominio, governo, predominio

 

Contrari

 

sudditanza, dipendenza, sottomissione, soggezione

 

(senso figurato) inferiorità

 

Poi voglio ricordare che nel nostro ordinamento vige il principio della separazione dei poteri. Potere legislativo, potere esecutivo e potere giudiziario.

 

🤔E ora viene il momento delle domande. Così giusto per riflettere.

 

1)Il nostro è un diritto ma anche un dovere… visto che la sovranità appartiene a noi .. siamo sicuri che questo diritto/dovere  di nominare i nostri delegati venga sempre rispettato ed esercitato? Quanto lo reclamiamo davvero o quanto invece ci siamo stufati, disamorati, esauriti … perché tanto non cambia niente? 

 

2)Corrisponde alla realtà che il potere legislativo è spesso assunto dal potere esecutivo anche se vige la separazione dei poteri?

 

3)Siamo sicuri che facciano i nostri interessi? O piuttosto nonostante siamo noi a pagarli facciano in prevalenza i loro interessi?

 

4)Noi come popolo, abbiamo davvero il potere o siamo invece in stato di sudditanza, obbedienza, soggezione?

 

👁Sicuramente vi verranno in mente altre domande che comprendo bene siano banali ma l’unico punto che mi preme richiamare è: Quanto ci siamo abituati a pensare di non avere mai alcun potere? Che le cose vanno così … 

 

😉Questa analisi (basica) serve solo a cercare di rimettere la palla al centro e ricordarci chi dovrebbe avere il “coltello dalla parte del manico” oltre che a richiamare un senso di responsabilità rispetto a ciò che accade puntando magari più spesso il dito verso di noi (che accettiamo qualsiasi cosa) prima di puntarlo all’esterno. 

 

🤚Quando facciamo questo semplice esercizio ci permettiamo solamente di essere più consapevoli, ci aiuta ad avere le idee più chiare e a ricordare i principi e i valori che dovrebbero guidare la vita del nostro Paese e che invece, troppo spesso, stiamo dando per scontato che vengano violati senza muovere un dito. 

 

UNISCITI AL CANALE TELEGRAM

👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇

https://t.me/SchoolForDreamers

International speaker, coach, trainer e autrice, Francesca ha lavorato per molti anni come manager di banche d’affari e conosce a fondo le dinamiche e le sfide del mondo aziendale. Ha lasciato GE Capital nel 2010 per fondare una scuola internazionale di trasformazione dell’Essere, School For Dreamers, con lo scopo di…